Chaval Milano, foulard che raccontano una storia

FACEBOOK
FACEBOOK
INSTAGRAM
EMAIL
SHARE

Chi legge il blog da qualche tempo sa quanto io ami raccontare le storie che stanno dietro a un giovane brand di moda, se poi i prodotti stessi raccontano storie…è amore a prima vista! Così è stato per Chaval Milano, foulard in seta ideati da Valentina Gestri Paolucci, che dal 2015 colora con la sua fantasia e creatività le sete made in Italy che compongono carrè, fusciacche e pochette. Chaval Milano, foulard per giocare, per vestirsi e per esprimere emozioni. Infatti ogni ogni collezione ha un tema guida che racconta una storia, di cui ogni singolo pezzo rappresenta un passaggio del racconto. I miei preferiti sono i fenicotteri del “Diario di un esploratore” e quello che mi ha affascinato del marchio è la capacità di reinventare in chiave moderna un accessorio che forse in prima battuta fa pensare al foulard che le nostre nonne indossavano per uscire.

chaval-milano-foulard-flamingos-rosa

Ecco il mio preferito, Chaval Milano foulard  flamingos della serie “Il diario di un esploratore”

Il marchio Chaval nasce nel 2015, quando Valentina è fresca di laurea in economia, ma approcciandosi al mondo del lavoro desidera seguire la sua prima passione: la moda. Da un sogno in cui vede se stessa disegnare foulard, il passo verso la realtà non è poi così lontano e il brand Chaval esordisce con la collezione dedicata al circo. “Il foulard mi piace, con un quadrato di seta si possono fare moltissime cose” mi racconta Valentina “si tratta di un capo dai molteplici usi che dà spazio alla fantasia“. Dal primo schizzo su carta, Valentina passa ai disegni strutturati in grafica, componendo con i suoi quadrati di seta tutti i tasselli della storia che ha deciso di raccontare. Le forme disponibili sono la pochette, ovvero il piccolo fazzoletto che solitamente viene ripiegato nel taschino delle giacche, il carrè che ha un formato 70×70, la fusciacca con misure 20×160 e il maxi foulard, un  quadrato di seta molto ampio con cui inventare top, parei, mini dress sempre diversi.

chaval-milano-foulard-fusciacca

La fusciacca può essere utilizzata come cintura, ma anche come fascia per capelli

“Ogni collezione fa dei viaggi introspettivi che esplorano la vita, ad esempio la serie Diario di un esploratore fa un giro attorno al mondo per poi finire con le farfalle nello stomaco, con la scoperta di sé”. Chaval Milano foulard: un mondo 100% seta, realizzato a Como, per poi spargersi in giro per l’Italia ad esplorare. Vi trascrivo brevemente una piccola parte della storia alla base del foulard con i fenicotteri per trasmettervi un po’ dell’emozione che vuole esprimere Chaval: “Maestose, nobili. Non fu l’incedere misurato del passo, neanche il movimento del collo, che si distendeva lentamente. Fu per l’eleganza con cui venimmo ignorati: era la loro regalità.  Il rosso- è storia- rappresenta da sempre il colore dei sovrani. I potenti regnanti. Il fenicottero è sovrano, ma non tiranneggia. Governa, non comanda. Non è rosa, è rosso quanto basta per restare nobile. E da quel giorno non avrei mai potuto amare nessuno allo stesso modo”.

chaval-farfalle-nello-stomaco

Ecco le farfalle nello stomaco che attendono l’esploratore alla fine del suo viaggio. Chaval milano foulard

Se vi interessano potete trovare i foulard di Chaval Milano sullo shop online http://www.chavalmilano.com oppure se vivete a Milano li potete trovare da Mad Zone in via Brera 2.

Ti potrebbe interessare anche:

- CristinadiMilano, scarpe furlane chic fatte a mano

- CoCouture Milano, l’eleganza easy chic secondo Costanza


FACEBOOK
FACEBOOK
INSTAGRAM
EMAIL
SHARE

Leave a Reply